Ricerca vocale: Come cambierà la SEO

Steven Mike Voser
Steven Mike Voser
V
Vuoi classificarti bene sui risultati di ricerca vocale su Siri, Cortana e altri ancora? Continua a leggere per 3 semplici consigli su come prepararti per la ricerca vocale.
Reading Time: 4 minutes

È innegabile: Le funzioni di ricerca vocale stanno diventando sempre più popolari. Da Amazon ad Apple, sempre più aziende tecnologiche stanno adottando la tecnologia vocale per migliorare l’usabilità dei propri dispositivi e programmi. E poiché la tecnologia vocale di app come Siri e Cortana sta continuamente migliorando, queste app andranno rapidamente ad attirare un maggior numero di utenti su varie piattaforme. Ma come riuscirà l’utilizzo delle funzioni di ricerca vocale ad influenzare l’ottimizzazione per i motori di ricerca? In questo articolo, spiegheremo come la crescita delle app vocali potrebbe influenzare la SEO e condivideremo alcuni semplici suggerimenti su come prepararsi per la rivoluzione parlata.

 

 

PERCHÉ È IMPORTANTE LA RICERCA VOCALE?

È facile guardare questo post e pensare: “Perché dovrei preoccuparmi della ricerca vocale?” Bene, la risposta è semplice: Perché sta crescendo. Anche se non ci sono molte statistiche sui pattern di ricerca vocale, i risultati delle ricerche su Google mostrano che questa modalità di ricerca sta diventando sempre più diffusa. Nel 2016, infatti, la ricerca vocale rappresentava il 20% di tutte le richieste di ricerca ricevute tramite l’app mobile di Google, afferma il CEO di Google Sundar Pichai. E si prevede che questi numeri cresceranno man mano che la tecnologia alla base degli assistenti virtuali come Siri, Cortana o Alexa diventerà sempre più raffinata e di facile utilizzo. Stando così le cose, è tempo che la tua azienda inizi a prendere seriamente la ricerca vocale e adatti di conseguenza la sua strategia SEO. Ma come lo puoi fare esattamente? Bene, il primo passo è capire come funziona la ricerca vocale.

 

Bene, il primo passo è capire come funziona la ricerca vocale.

 

RICERCA VOCALE 101: COMPRENDERE LE BASI

È importante capire che ogni applicazione di ricerca vocale funziona in modo leggermente diverso. Queste modalità sono tuttavia abbastanza simili tra loro, in quanto generalmente si basano su una combinazione di dati provenienti dai motori di ricerca. Siri, ad esempio, confronterà la domanda di ricerca con i dati di Bing ad essa correlati per produrre i migliori risultati possibili. Alexa di Amazon si basa invece su una combinazione di dati di Bing e Amazon, mentre Google Home utilizza i dati di Google. Di fatto, Google Home fornisce la maggior parte delle sue risposte in base agli snippet in primo piano trovati nei risultati di ricerca di Google. Date queste differenze, la maggior parte delle app di ricerca vocale produrrà risultati diversi per la stessa richiesta di ricerca. Inoltre, la maggior parte dei motori di ricerca vocali e degli assistenti virtuali sono anche sensibili all’apprendimento automatico, che consente loro di tenere d’occhio i pattern di ricerca degli utenti e utilizzare questi dati per fornire risultati migliori. Ciò significa che è possibile ottimizzare i contenuti per le specifiche modalità della ricerca vocale. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a fare questa operazione:

 

COME ESSERE TROVATI CON LA RICERCA VOCALE

1: METTITI IN COMPETIZIONE PER GLI SNIPPET IN EVIDENZA

Ricordi che abbiamo detto come Google Home fornisca la maggior parte delle sue risposte in base agli snippet in primo piano? Bene, in questo caso gli snippet in primo piano dovrebbero essere l’obiettivo numero 1 della tua strategia per la SEO vocale. Un buon modo per indirizzarsi a questi snippet consiste nell’utilizzare SEMrush o Moz Keyword Explorer per cercare parole chiave correlate che abbiano già uno snippet in primo piano. Quindi dedica un po’ di tempo all’analisi della fonte di quello snippet e trova un modo per migliorarne il contenuto. Assicurati di analizzare attentamente la pagina e cerca i motivi per cui si classifica così bene. Guarda questi elementi:

  • Il formato della pagina
  • L’esperienza utente complessiva
  • Tutti i contenuti, sia scritti sia visivi
  • I tempi di caricamento

Valutando queste componenti della pagina e confrontandole con le tue, dovresti identificare alcuni modi per migliorare quello che il tuo concorrente ha fatto e, si spera, rubare così il loro snippet. Ricorda che questo processo è lungo e difficile, e non ci sono garanzie che avrai successo. Suggerimento del professionista: per avere maggiori possibilità di successo, assicurati di scegliere come target delle parole chiave con snippet per i quali hai già ottenuto un ranking nella pagina 1 di Google. È più probabile rubare uno snippet quando hai già un buon posizionamento per la parola chiave ad esso correlata.

 

È più probabile rubare uno snippet quando hai già un buon posizionamento per la parola chiave ad esso correlata.

 

2: PUNTA AI BOX PAA (PEOPLE ALSO ASKED)

Le People Also Asked di Google sono una miniera d’oro per la SEO in generale. Presentandoti una serie di domande correlate alla tua ricerca, le PAA ti consentono di seguire facilmente diversi rami per identificare importanti combinazioni di parole chiave e frasi che devi scegliere come target. Quando si tratta di ricerca vocale, i box PAA di Google sono molto importanti. Le statistiche mostrano infatti che una singola PAA può essere visualizzata in oltre 20 pagine di risultati diversi. Questo è un vero e proprio patrimonio immobiliare online e saresti pazzo a non competere per averlo. Per indirizzare correttamente i box PAA, assicurati di identificare chiaramente i box più preziosi per te, e di dedicare tempo e impegno alla produzione di contenuti di alto livello per queste ricerche. In questo modo ti troverai strategicamente in lotta per i posizionamenti in rete che sono in grado di attirare il maggiore traffico.

 

3: CREA PAGINE FAQ

Le pagine delle domande frequenti tendono a dominare i risultati della ricerca vocale. E non è difficile capire perché: Una pagina di domande frequenti ben scritta sarà in grado di rispondere chiaramente alle domande chiave che un utente sta ponendo. Basandoti su queste domande e fornendo risposte di alto valore potrai migliorare notevolmente le tue possibilità di avere un posizionamento elevato per la specifica richiesta e per molte parole chiave ad essa correlate nella frase. Inoltre in questo modo aumenterai automaticamente le tue probabilità di classificarti in primo piano con uno snippet di risposta a una di queste numerose domande. Per creare una grande pagina di FAQ, ricorda di:

  • Usare AnswerThePublic.com per raccogliere dati relativi alle domande per una parola chiave specifica.
  • Creare contenuti freschi e affidabili per quella specifica richiesta di ricerca e assicurarti che attiri molta attenzione.
  • Continuare ad aggiornare regolarmente la pagina per evitare di essere penalizzato a causa di contenuti vecchi e non aggiornati.

 

PREPARATI PER LA RIVOLUZIONE DELLA RICERCA VOCALE

Ecco qua. 3 modi per migliorare la strategia del tuo motore di ricerca per la ricerca vocale. Per leggere altri articoli su questi temi, assicurati di controllare regolarmente il nostro blog.