6 passaggi per creare una migliore strategia di blogging

Steven Mike Voser
Steven Mike Voser
I
Il blogging è oggi un must per qualsiasi attività online, ma senza una strategia adeguata a sostegno del tuo approccio al blogging le possibilità che i tuoi post raggiungano il tuo pubblico sono scarse. Leggi i nostri 6 consigli per costruire oggi stesso una solida strategia di blogging.
Reading Time: 6 minutes

Ogni azienda ha sentito parlare dei vantaggi di un blog. Se stai leggendo è probabile che tu voglia incorporare il blogging nella tua strategia di marketing, ma non hai ancora trovato un modo efficace per farlo. Forse hai persino iniziato a scrivere un blog ma non hai ancora visto i benefici concreti del tuo approccio. Se ti sembra proprio così, è probabile che il tuo approccio manchi di strategia. In questo post condivideremo 6 suggerimenti per aiutarti a creare una solida strategia di blogging. Copriremo ogni argomento, dall’impostazione degli obiettivi a come creare un calendario di contenuti, in modo che tu possa iniziare a sfruttare i vantaggi del blog che tutti ti stanno promettendo.

 

 

1: PONI DEGLI OBIETTIVI CHIARI

Se vuoi leggere solo un punto di questo elenco, leggi questo: l’impostazione degli obiettivi è cruciale per lo sviluppo e l’esecuzione della tua strategia di blogging. Prima di iniziare a elaborare i dettagli specifici su quanti post vuoi creare o quando vuoi che vengano pubblicati, assicurati che tu e il tuo team abbiate ben chiaro ciò che state cercando di ottenere. Alcuni obiettivi comuni che le aziende cercano di raggiungere attraverso i blog includono:

  • Aumentare i follower sui loro social media
  • Acquisire autorevolezza nel settore
  • Aumentare il traffico organico e non organico
  • Migliorare il posizionamento SEO
  • Aumento dei potenziali clienti e/o delle vendite

Se sei nuovo al content marketing, potrebbe essere utile concentrarti su uno o due di questi obiettivi piuttosto che cercare di destreggiarti in mezzo a troppe cose contemporaneamente. Quando imposti ciascun obiettivo, ricorda di essere il più specifico possibile. Non accontentarti solo di obiettivi generici come “incrementa il traffico” o “ottieni più follower su Facebook”. Sii specifico. “Aumentare il traffico di ricerca organico del 15% in 6 mesi” o “Aumentare l’engagement su Facebook del 20% in 3 mesi” sono obiettivi molto migliori su cui concentrarsi. Perché? Perché ti caricano di responsabilità. Stabilire obiettivi chiari sin dall’inizio ti aiuterà in seguito a gestire molti aspetti della tua strategia di blogging.

 

Stabilire obiettivi chiari sin dall'inizio ti aiuterà in seguito a gestire molti aspetti della tua strategia di blogging.

 

2: IMMAGINA COME RAGGIUNGERE QUESTI OBIETTIVI

Una volta stabiliti alcuni obiettivi chiari per la tua strategia di blogging, è il momento di pensare a come realizzarli. Capire questo dipenderà dalla tua capacità di comprensione del content marketing e da come questo influisce su aree come SEO, social media, traffico e aumento di autorevolezza. Sfortunatamente, non siamo in grado qui di trattare ciascuno di questi argomenti in dettaglio. Ecco però alcuni concetti di base su come il contenuto del blog influenza numerose variabili:

  • Ricerca: il contenuto gioca un ruolo chiave nella SEO. E i blog sono un ottimo modo per pubblicare regolarmente contenuti ottimizzati per parole chiave pertinenti al tuo settore. Producendo costantemente ottimi contenuti che riguardano le tue parole chiave più importanti, stai aiutando Google a indicizzare il tuo sito per questi termini di ricerca e a posizionare le tue pagine nei primi risultati.
  • Social media: il contenuto è ora parte integrante dei social. Condividere online contenuti interessanti e coinvolgenti è uno dei modi migliori per interagire con il tuo pubblico e aumentare i tuoi follower. La condivisione di blog su piattaforme social media come Facebook o LinkedIn, ad esempio, spinge regolarmente il traffico da queste piattaforme verso il tuo sito web, iniziando così a preparare dei potenziali clienti.
  • Autorevolezza: costruire la propria autorevolezza è fondamentale. Se riesci a posizionare la tua azienda come esperta nel suo settore puoi accrescere notevolmente il tuo potenziale di collegamento con il tuo pubblico. E alla fine questo produrrà vendite. Pubblicare articoli informativi ben studiati è un ottimo modo per iniziare a posizionare la tua azienda come una leader di mercato.

 

3: INDIVIDUA IL TUO PUBBLICO DI RIFERIMENTO

Una volta stabiliti gli obiettivi che stai cercando di raggiungere con la tua strategia di blogging, e come farlo, è ora di iniziare a cercare il tuo pubblico. Inizia ponendoti alcune delle seguenti domande:

  • Dove si trova il mio pubblico online? I miei lettori sono più attivi su piattaforme specifiche o in momenti particolari del giorno?
  • Con che tipo di contenuti è maggiormente coinvolto il mio pubblico? In che modo questo influirà sul tipo di contenuto che produrrò in futuro?
  • Cosa comprano i miei clienti?

Quest’ultima domanda riguarda i dati psicologici dei tuoi clienti. Quando parliamo di marketing diamo molta importanza ai dati demografici. Anche se questi sono essenziali per comprendere i modelli di acquisto dei clienti, possono solo iniziare a graffiare la superficie. La psicografia va in effetti molto più in profondità. Hubspot la mette così: “I dati demografici spiegano chi è il tuo cliente, mentre i dati psicografici spiegano perché compra”.

Sfortunatamente, raccogliere informazioni sui processi psicologici che influenzano la decisione del cliente di acquistare il tuo prodotto è molto più complicato rispetto a saperne l’età, il sesso o la posizione geografica. Un modo per iniziare a svelare il mistero della loro psiche è pensare al problema che stanno affrontando e in che modo il tuo prodotto, servizio o contenuto può aiutarli a risolverlo.

C’è una vecchia tecnica di marketing chiamata PAS (Problem, Agitate, Solve) che i post dei blog spesso utilizzano nelle loro introduzioni. Cominciano dichiarando il problema del cliente, poi lo spiegano sottolineando i sintomi di quel problema e infine offrono una soluzione. Per un grande esempio di blog che utilizza l’approccio PAS guarda questo articolo sull’olio di CBD per animali domestici. Questo è solo un esempio di come le aziende stiano utilizzando la psicologia per comprendere il comportamento di acquisto dei propri clienti. Per massimizzare il tuo potenziale di collegamento con i tuoi clienti, assicurati di analizzare accuratamente il tuo pubblico per capire meglio i suoi dati demografici e psicografici.

 

er massimizzare il tuo potenziale di collegamento con i tuoi clienti, assicurati di analizzare accuratamente il tuo pubblico per capire meglio i suoi dati demografici e psicografici.

 

4: RICERCA LE PAROLE CHIAVE E GLI ARGOMENTI

Quindi hai fissato gli obiettivi, hai capito come prevedi di raggiungerli e hai trovato il tuo pubblico di destinazione. Ora è il momento di pensare alle parole chiave e agli argomenti che sceglierai per i tuoi contenuti. Potremmo dedicare un intero articolo al processo di ricerca per parole chiave (e potremmo farlo in futuro), ma ecco alcuni suggerimenti di base per iniziare:

  • Cerca parole chiave con volume di ricerca elevato
  • Cerca di scegliere come target le parole chiave della concorrenza di livello medio-basso (per quelle con alta competizione sarà più difficile arrivare ai primi posti nei risultati di ricerca)
  • Utilizza parole chiave a “coda lunga” per prendere di mira altri obiettivi
  • Crea un elenco di parole chiave LSI (latent semantic indexing) per ogni frase chiave che stai prendendo di mira e inseriscile nei tuoi contenuti

Una volta creato un solido elenco di parole chiave ti consigliamo di iniziare a creare argomenti attorno a loro. Questi argomenti possono essere ampi o specifici. Se sai che i tuoi clienti hanno domande specifiche riguardanti il tuo prodotto o il tuo settore, hai già pronte delle grandi idee per gli argomenti. Fai riferimento al post sul CBD che abbiamo citato sopra come esempio che risponde a una domanda specifica relativa a una nicchia di mercato.

 

5: CREA UN CALENDARIO DEI CONTENUTI

Una volta che hai analizzato il tuo elenco di parole chiave e argomenti inseriscili in un calendario di contenuti. Per far questo è possibile utilizzare una app di calendario o un foglio di calcolo. Assicurati di tener traccia di ogni singolo post sul blog, dell’argomento che tratta, delle parole chiave a cui verrà indirizzato, della data in cui sarà pubblicato e qualsiasi altra informazione necessaria al tuo team per creare il post. Questo comprende dettagli come la lunghezza del post, i requisiti per le immagini, le specifiche scelte SEO e i suggerimenti che la tua squadra dovrebbe seguire, oltre a una breve descrizione di ciò che ti aspetti da ogni post.

 

6: ANDARE OLTRE LA PAROLA SCRITTA

I post sui blog sono molto più che semplici parole su una pagina (o su uno schermo). Un ottimo modo per spingere avanti il tuo contenuto del blog è utilizzare dei componenti multimediali. Questo suggerimento si trova nel video qui incorporato e realizzato da Location Rebel. Pensiamo che sia uno dei più importanti indicatori di oggi. Questo può includere presentazioni con immagini, infografiche o anche video.

Anche i collegamenti ad altre risorse sono un ottimo modo per migliorare i tuoi post e mostrare ai tuoi lettori che stai davvero facendo uno sforzo per produrre contenuti utili e ben informati. Anche l’inclusione di link esterni nei tuoi post può incoraggiare le aziende a mettere in futuro dei backlink sul tuo blog, mentre i link interni possono aiutare i tuoi lettori a raggiungere sezioni pertinenti del tuo sito web per saperne di più su uno specifico argomento, prodotto o servizio.

La creazione di una strategia di blog è un processo. Non si tratta semplicemente di creare un blog e pubblicare i post. Abbiamo coperto alcune delle nozioni di base per la creazione di una solida strategia di blogging in grado di aiutarti a creare contenuti capaci di attirare il tuo pubblico e di mantenerlo coinvolto. Yuqo è composto da un team di professionisti specializzati nel campo dei contenuti. Se sei interessato ad avviare un blog e a raccoglierne i frutti, contattaci. Abbiamo aiutato molti clienti proprio come te a trovare la loro voce e a creare contenuti di blog eccellenti.