I 10 migliori consigli per il link building nel 2018

Eva Mohyrova
Eva Mohyrova
B
Buone notizie: il link building è ancora efficace. Cattive notizie: ora è ancora più complesso di prima. Ma questo certamente non significa che sia impossibile. In questo articolo ti offriamo 10 suggerimenti per aiutare la tua azienda a creare collegamenti più efficaci nel 2018.
Reading Time: 6 minutes

Nel 2018 il link building è ancora un tema caldo, e che funziona. Non è davvero sorprendente. Nel corso degli anni, la creazione di link è rimasta uno degli strumenti più potenti per migliorare il ranking su Google. Ma questo non significa che le cose non siano cambiate rispetto al loro inizio. In realtà le cose continuano a cambiare, e le aziende devono adattarsi a questa evoluzione per fare in modo che la costruzione di link continui a essere di beneficio.

 

 

COME SI FA LA COSTRUZIONE DEI LINK NEL 2018?

La costruzione di link consiste nel ricevere backlink da altri siti web. Oggi questo è spesso realizzato con l’aiuto del contenuto: crea qualcosa di unico e interessante, condividilo e attendi che le persone inizino a linkarlo. Il problema è che tutti lo fanno. La persona media vede molti contenuti ogni giorno e sicuramente non ha tempo di leggerli o vederli tutti. Solo il contenuto di maggiore qualità riesce a suscitare l’attenzione del pubblico. Inoltre, anche se molti contenuti sono quotidianamente condivisi, spesso vengono diffusi sotto forma di citazioni, non come backlink. Questo è sempre utile al tuo business (o a te stesso come creatore di contenuti), ma non ha nessuno di quei benefici sul traffico o SEO che tu desideri. Potrebbe sembrare frustrante, ma non dovrebbe essere una buona ragione per rinunciare al link building. Secondo le statistiche SEO di PowerSuite, il 72% degli esperti SEO ritiene che i backlink siano un significativo fattore di posizionamento. E, quindi, è importante imparare come usarli in modo efficace.

 


Source: Link Assistent

 

REGOLE DI BASE PER LA COSTRUZIONE DI LINK

Ci sono solo due regole immutabili da seguire per creare link e fare in modo che tutto funzioni: In primo luogo, è necessario creare contenuti unici e accattivanti, in grado di attirare l’attenzione del pubblico di riferimento e di ispirarlo a condividerli. È poi necessario mostrare questo contenuto al pubblico di destinazione con l’aiuto degli strumenti e dei canali giusti. Sembra semplice, vero? Ma questo non è tutto ciò che devi sapere. Ecco 10 suggerimenti per la creazione di link che potrebbero aiutarti ad acquisire più backlink nel 2018!

 

10 CONSIGLI PER LA COSTRUZIOINE DEI LINK NEL 2018

1: CONDIVIDI CONTENUTI BEN CURATI E DI QUALITÀ

Uno dei modi più semplici e più efficaci per ottenere un maggior numero di collegamenti è modificare i contenuti per renderli più accattivanti e ottimizzati per il SEO. Probabilmente hai già visto tanti post con titoli come “L’idea della settimana”, “I migliori articoli del mese”, “10 fantastiche guide di marketing” e così via. Questi titoli brevi, scattanti e descrittivi attraggono il pubblico e delineano chiaramente il contenuto di cui tratteranno.

Inoltre, gli articoli che risultano facili da leggere, come quelli scritti sotto forma di elenchi, hanno maggiori probabilità di essere coinvolgenti. Quindi, se necessario, ravviva i tuoi contenuti già esistenti con titoli migliori, sottotitoli e contenuti più facili da digerire. Nei giorni in cui la tua squadra non riesce a trovare nuove idee per i contenuti, attingi a quelli dei tuoi concorrenti, assicurati solo di mantenere tutti i contenuti unici e di usare parole tue. Google odia contenuti duplicati, così come i loro stessi creatori. Inoltre, non dimenticare di evidenziare bene il tuo business nel post. Il collegamento interno è visto da Google come un indicatore di autorità, con il risultato di aumentare potenzialmente il ranking SEO.

 

2: PRATICA IL GUEST BLOGGING

Il guest blogging è facile e molto efficace, soprattutto se pubblichi su siti web con un ampio seguito. L’importante è scegliere siti web rilevanti per il tuo settore e offrire argomenti interessanti al loro pubblico. Condividi informazioni preziose e ottieni in cambio backlink di valore. Ma non perdere tempo a scrivere per ogni sito web del tuo settore. Concentrati su quelli con la migliore reputazione. Inoltre, tieni presente che il processo di pubblicazione potrebbe essere diverso per ogni sito web. Alcuni di questi ti consentono di inviare post liberamente, altri richiedono che tu faccia prima una tua presentazione. Se non hai ancora molta esperienza con i blog, concentrati su quelli che accettano contributi, in questo modo verrai giudicato sulla qualità dei tuoi contenuti, non sul tuo nome e sulla tua reputazione.

 

Se non hai ancora molta esperienza con i blog, concentrati su quelli che accettano contributi, in questo modo verrai giudicato sulla qualità dei tuoi contenuti, non sul tuo nome e sulla tua reputazione.

 

3: CREA UN CONTENUTO VISIVO

Le persone vedono molti contenuti ogni giorno e, quindi, prestano più attenzione a quelli più facili da elaborare, in particolare ai contenuti visivi. Per la maggior parte delle persone non ci vuole molto tempo per visualizzare e comprendere il contenuto visivo, ed è per questo che i post con immagini efficaci ottengono il maggior numero di condivisioni. Inoltre, quando pubblichi elementi come grafici o infografica, ricevi backlink anche quando qualcuno li include nei loro post o li pubblica sul loro sito web. E se il tuo contenuto ha una qualità costante, questo avverrà più volte.

 

4: PARLA DEGLI INFLUENCER

Se sei nel tuo settore da un po’ di tempo, probabilmente conosci i nomi e/o i volti dei suoi influencer. Se invece non ti sono familiari, puoi fare una rapida ricerca online per aggiornarti. Perché menzionare e creare link agli influencer nei tuoi contenuti? Perché se li vedono e li apprezzano, potrebbero condividerli. E a seconda di chi li condivide, questa esposizione e questo supporto possono avere un enorme impatto sulla SEO e sul traffico verso il tuo business, realizzando in questo processo un maggior numero di potenziali backlink.

 

5: OFFRI STRUMENTI GRATUITI

Se disponi di risorse sufficienti per creare uno strumento gratuito e offrirlo al tuo pubblico, fallo senza esitare. Le statistiche pubblicate da EarnedLinks mostrano che la domanda di strumenti SEO è aumentata notevolmente (oltre il 200%) nell’ultimo decennio. E questa domanda continua oggi a salire.

 


Source: Earned Links

 

Quindi, se questa è una possibilità per te o per la tua azienda, approfittane. Se sei in grado di farlo, il potenziale per i backlink può essere impressionante, specialmente se lo strumento, l’applicazione (o i suoi successivi aggiornamenti) rimangono efficaci e rilevanti per un po’ di tempo. In questo caso, potresti continuare a ricevere link a questi contenuti per gli anni a venire.

 

6: FAI RICERCHE APPROFONDITE

Certo, fare ricerche richiede tempo e risorse, ma gli sforzi vengono poi ripagati. Soprattutto nelle industrie che si affidano molto alla ricerca e all’innovazione, può essere un enorme vantaggio per la tua azienda essere aggiornata e informata sulle complessità degli sviluppi di settore. Se realizzerai contenuti che sintetizzano informazioni complesse in un modo che possa essere facilmente letto e interpretato dal profano, scoprirai che i backlink inizieranno ad aumentare.

 

7: CONDIVIDI PARERI FORTI

Se puoi condividere con coraggio un’opinione forte, otterrai sicuramente più clic. Avrai ancora più condivisioni se la tua opinione è davvero avvincente e ben presentata. Questo potrebbe non funzionare bene per alcune aziende che hanno bisogno di mantenere un’immagine perfettamente asettica. Ma se puoi permetterti di scrivere un post che sfida lo status quo, fallo. Due cose importanti da ricordare qui: in primo luogo, il tuo post deve essere supportato da dati o ricerche pertinenti e in grado di supportare le tue affermazioni. Altrimenti, potrebbero sembrare concetti deboli ed è più probabile che il tuo pubblico se ne disinteressi. In secondo luogo, e della massima importanza, sii consapevole del tuo tono. Sebbene non ci sia nulla di intrinsecamente sbagliato nell’essere un po’ polemici, c’è qualcosa di sbagliato nell’essere arroganti e palesemente irrispettosi. Tieni presente che le tue opinioni influenzeranno direttamente la tua immagine personale e quella della tua azienda.

 

Tieni presente che le tue opinioni influenzeranno direttamente la tua immagine personale e quella della tua azienda.

 

8: SCRIVI POST PIÙ LUNGHI

Non sacrificare la lunghezza dei tuoi post nella speranza che più persone li leggeranno nella loro interezza. Oggi, le persone apprezzano realmente i post più lunghi se sono davvero informativi e ben scritti. In questo caso è più probabile che li condivideranno. Nel caso di argomenti particolarmente complessi o approfonditi, i testi troppo brevi li faranno apparire banali e non saranno presi sul serio.

 

9: RISPONDI ALLE DOMANDE PIÙ COMUNI

Scegli le domande più frequenti nel tuo settore e scrivi un post (o una serie di post) che risponda a tutte in dettaglio. Potresti essere sorpreso da quanti link ottieni da questo tipo di contenuti. La cosa importante qui è rendere questi messaggi il più precisi e digeribili possibile. Rispondi a ciascuna domanda con autorevolezza e, se possibile, fornisci degli esempi. I link arriveranno presto.

 

10: SCRIVI UNA GUIDA APPROFONDITA

Se riesci a creare una guida che copra tutto (o quasi tutto) ciò che riguarda un determinato argomento, puoi accumulare un numero impressionante di link come risultato. Certo, ci vuole un sacco di tempo e ricerca per scrivere una guida efficace e condivisibile, ma i risultati ne varranno la pena. C’è una possibilità che la guida possa diventare lo standard per un determinato argomento, rendendo facile la ricerca e il collegamento a un pubblico più ampio. Come puoi vedere, ci sono molte strategie per aiutare te e la tua azienda a creare contenuti sorprendenti e in grado di migliorare il tuo potenziale di link building. Speriamo quindi che tu possa trovare una tecnica che ti consentirà di metterti in evidenza e ottenere attenzione e rispetto all’interno del tuo settore. Buona fortuna, e assicurati di tenere il passo con i nuovi sviluppi nel mondo dell’e-commerce leggendo il blog di Yuqo!