10 modi di dire in lingua rumena per stupire i madrelingua

Ryan
Ryan
L
La Romania è una delle nazioni più belle del mondo e il popolo rumeno contribuisce a renderla ancora più affascinante. Se volete immergervi completamente nelle sue tradizioni, dovrete imparare la lingua e acquisire anche i modi di dire comuni. Usate nelle giuste situazioni, le espressioni idiomatiche vi aiuteranno a stupire la gente del posto.
Reading Time: 5 minutes

Anche se in questo periodo è possibile visitarla solo tramite un tour virtuale, la Romania è una delle nazioni più affascinanti d’Europa, e forse del mondo intero. La popolazione di questo Paese è altrettanto incantevole e la sua lingua racchiude interessanti espressioni idiomatiche rumene.

Memorizzando questi modi di dire ed introducendoli in una conversazione, potrete stupire qualsiasi madrelingua ed acquisire una conoscenza più approfondita della cultura e della tradizione rumena.

 

10 ESPRESSIONI IDIOMATICHE RUMENE DA USARE IN UNA CONVERSAZIONE CON DEI MADRELINGUA

10 espressioni idiomatiche rumene da usare in una conversazione con dei madrelingua

Senza ulteriori indugi, vi proponiamo 10 classiche espressioni idiomatiche in lingua rumena, facili da inserire in una conversazione con persone del posto.

 

FRECȚIE LA PICIOR DE LEMN

Per cominciare, se volete descrivere uno sforzo inutile o un tentativo inconcludente, potreste definirlo “frecție la picior de lemn”, che in italiano può essere tradotto con “grattare una gamba di legno”.

Questo modo di dire può sembrare sciocco ma, riflettendoci, è piuttosto sensato. In fondo, se aveste una gamba di legno, non ricavereste alcun piacere nel grattarla.

 

DUS CU PLUTA

Che amiate o meno il rafting, se volete sottolineare il comportamento incauto di qualcuno, potreste dire che è “dus cu pluta”, ovvero “andato a fare rafting”. In Romania scorrono diversi fiumi e il rafting è uno sport molto popolare, anche se decisamente pericoloso.

Se qualcuno si allontanasse da un gruppo di canoisti e decidesse di fare rafting da solo, potrebbe essere considerato un pazzo per il rischio che sceglie di affrontare. Questa espressione idiomatica può quindi essere usata per descrivere una persona che si comporta in modo altrettanto dissennato o irrazionale.

 

I-A PICAT FAȚA

Gli americani e il popolo britannico adottano l’espressione “my jaw hit the floor” (la mia mascella è arrivata a toccare il pavimento) quando sono sorpresi o increduli, ma i rumeni utilizzano un modo di dire leggermente più estremo. Quando sono meravigliati, i rumeni dicono “i-a picat fața”, che in italiano può essere tradotto in “mi è caduta la faccia”.

Probabilmente vi sarà capitato di osservare qualcuno in preda allo stupore, con bocca e occhi spalancati, e l’intero viso che sembra allungarsi a dismisura. Questa persona trasmette un senso di meraviglia talmente esagerato che la sua faccia sembra sul punto di cadere a terra.

 

TACE CA PORCU-N PĂPUȘOI

Questa frase, più che un modo di dire, può essere considerata una similitudine. Tuttavia, si tratta di un’espressione idiomatica talmente originale che abbiamo deciso di inserirla in questo elenco. Quando qualcuno accanto a voi è particolarmente silenzioso e taciturno, potete dire che è “tace ca porcu-n păpușoi”, ovvero “tranquillo come un maiale in un campo di grano”.

La frase può sembrare contraddittoria, poiché un maiale in un campo di granturco dovrebbe essere molto eccitato ed attivo. In realtà, in questo caso si suppone che sia troppo impegnato a mangiare per fare il minimo rumore. Inoltre, il maiale preferirebbe tenere per sé questa enorme riserva di cibo e resterebbe calmo per evitare di attirare l’attenzione di altri animali.

 

MINTE CREAȚĂ

Se durante il vostro viaggio in Romania vi capitasse di incontrare un artista particolarmente brillante, potreste esprimere la vostra ammirazione definendolo una “minte creață”, o, letteralmente “una mente riccioluta”.

Con questa espressione non state descrivendo la forma del suo cervello, ma semplicemente affermando che la sua mente ragiona in modo diverso dagli altri o segue percorsi eccentrici ed originali. In altre parole, gli state dicendo che è una persona creativa!

 


Yuqo quotesLa Romania è una delle nazioni più affascinanti d’Europa, e forse del mondo intero. La popolazione di questo Paese è altrettanto incantevole e la sua lingua racchiude interessanti espressioni idiomatiche rumene.


 

FREACĂ MENTA

Mentre visitate questo splendido Paese, uno dei vostri compagni di viaggio potrebbe essere pigro e restare inattivo anche quando ci sono dei compiti da svolgere. Quando lo vedete ciondolare senza fare nulla, potete dirgli che sta “freacă menta”, ovvero “strofinando la menta”. In parole semplici, questa espressione serve ad indicare una persona apatica e fannullona.

Questo modo di dire proviene dall’antica Grecia. Qui i nobili chiedevano ai loro servitori di strofinare delle foglie di menta sui tavoli, prima dei pasti, in modo che emanassero un buon odore. Questa mansione, oltre ad essere estremamente semplice, era anche totalmente inutile e spendere troppo tempo in questa attività era considerato un segno di pigrizia.

 

TE ÎMBEȚI CU APĂ RECE

Quando vi trovate in una situazione difficile da risolvere, potreste cercare di convincervi che le cose non vanno poi così male. Ovviamente sapreste che state ingannando voi stessi, ma ciò potrebbe farvi sentire meglio, almeno temporaneamente. In lingua rumena, questa circostanza potrebbe essere descritta con l’espressione “te îmbeți cu apă rece”, ovvero “ubriacarsi con l’acqua fredda”.

L’equivalente italiano potrebbe essere “vedere tutto rose e fiori”, cioè osservare la situazione da un punto di vista totalmente positivo, ignorando la realtà dei fatti.

 

CA CIOARA LA CIOLAN

Anche se state studiando la lingua rumena da diverso tempo, potreste incontrare delle frasi difficili da decifrare. Una persona madrelingua che vi osservasse mentre vi sforzate di leggere un testo potrebbe dirvi che siete “ca ciora la ciolan”, ovvero, “bloccati come un corvo davanti ad un osso”. In altre parole, vi direbbe che siete molto confusi.

Questa espressione deriva dal comportamento dei corvi ed altri uccelli carnivori. Quando trovano la carcassa di un animale, questi volatili iniziano subito a divorarla. Arrivati allo scheletro, solitamente cercano di strappare altra carne, ovviamente senza riuscirci. Restano quindi perplessi e disorientati davanti alle ossa, dopodiché volano via.

 

SE SIMTE CU MUSCA PE CĂCIULĂ

Talvolta, chi è molto bravo in qualcosa e riceve complimenti ed apprezzamenti, potrebbe pensare di non essere degno di tante attenzioni e sentirsi un imbroglione. Chi soffre della cosiddetta sindrome dell’impostore si sente come un attore che interpreta un ruolo, ed è convinto di non meritare il successo ottenuto.

Curiosamente, i rumeni hanno coniato un’espressione per descrivere questi individui: “se simte cu musca pe căciulă”, che significa “sentire una mosca sul cappello”. In pratica, questo modo di dire indica che una persona si sente insignificante.

 

VARZĂ

Concludiamo con una delle espressioni idiomatiche più versatili della lingua rumena. Vi sentite stanchi o stressati? I vostri amici sono caotici ed iperattivi? La vostra stanza è in disordine a causa dei vostri comportamenti? Ebbene voi, i vostri amici e la vostra stanza potreste essere descritti come “varză”, ovvero “cavolo”.

Questa parola potrebbe essere usata in diverse occasioni, ma è particolarmente adatta per definire uno stato di caos.

 

INSERITE DELLE ESPRESSIONI IDIOMATICHE RUMENE NELLA VOSTRA CONVERSAZIONE

Inserite delle espressioni idiomatiche rumene nella vostra conversazione

Dunque, cosa state aspettando? Iniziate ad esercitarvi con questi espressioni idiomatiche rumene oggi stesso! Anche se non conoscete una persona madrelingua che possa ascoltarvi e correggervi, potete sempre seguire qualche lezione di rumeno online. Inoltre, potete usare alcune app, come HelloTalk, per trovare dei rumeni che desiderano imparare la vostra lingua ed allenarvi insieme a loro.

Dopo aver acquisito le espressioni idiomatiche rumene, potete provare ad imparare anche quelle olandesi, tedesche o spagnole!