Fattori che influenzano i costi di spedizione internazionale

Alexandra Hicks
Alexandra Hicks
Q
Quando gestisci un'attività di e-commerce, le tariffe di spedizione internazionali possono essere tra i costi più variabili e imprevedibili che devi affrontare. Sono influenzate da tutto: prezzi del carburante, dazi doganali, metodo di trasporto, meteo ed eventi geopolitici. Descriviamo qui in dettaglio tutti questi fattori e molti altri.
Reading Time: 6 minutes

Non c’è dubbio che la gestione di un’attività di e-commerce possa diventare costosa. La maggior parte dei costi è prevedibile e coerente, ma non se si tratta di spedizioni internazionali. Non puoi semplicemente chiamare un posto o fare un rapido calcolo. Dovrai considerare una serie molto ampia di fattori: alcuni sono dipendenti fra loro, mentre altri saranno totalmente fuori dal tuo controllo. In ogni caso, dovrai essere preparata/o.

 

COSA INFLUISCE SUI COSTI DI SPEDIZIONE INTERNAZIONALI?

Cosa influisce sui costi di spedizione internazionali?

Le tariffe di spedizione internazionali implicano qualcosa in più del semplice pagamento di un corriere per portare il tuo prodotto da un luogo all’altro. Se vuoi ottenere un successo a lungo termine, devi conoscere le tariffe associate al tuo metodo di trasporto e i dazi applicati dai paesi in cui vendi, insieme a fattori come le condizioni meteo, lo stato dell’economia mondiale e i disastri naturali, che possono aumentare il conto finale.

 

DIMENSIONI E PREZZI DEI TUOI PRODOTTI

Prima di iniziare a chiamare i corrieri, dovresti prendere nota, in dettaglio, delle dimensioni dei tuoi prodotti.

Ovviamente non spenderai tanti soldi se i tuoi prodotti sono leggeri, piccoli, di forma lineare e/o particolarmente resistenti. I prodotti fragili richiedono invece imballaggi più resistenti e più grandi, mentre le forme strane non fanno che complicare ulteriormente questo aspetto.

Prodotti grandi e pesanti, a loro volta, non consentono al veicolo che trasporta le tue merci di contenere tutti i pacchi contemporaneamente, aumentando potenzialmente i consumi di carburante e altri costi.

 

METODO DI TRASPORTO

Dopo aver misurato le dimensioni e il peso dei tuoi prodotti, viene il momento di valutare il metodo di spedizione. Alcuni non potranno scegliere come spedire in determinati luoghi, ma per la maggior parte ci sono tre opzioni: trasporto terrestre, marittimo o aereo.

 

MERCATO DEL LAVORO DI GUIDA COMMERCIALE

Cominciando col trasporto terrestre, dovrai considerare l’attuale mercato del lavoro dei conducenti. Non tutti possono guidare un camion, e quelli che lo fanno impiegano settimane (e talvolta mesi) di tempo e fatica per ottenere la patente.

Il problema maggiore deriva dai conducenti più anziani che stanno iniziando sempre più a ritirarsi, e dai pochi giovani che cercano lo stesso genere di lavoro. Inoltre, i conducenti si sono attivati per chiedere salari più alti. Se li meritano, ma tieni presente il conseguente aumento di prezzo.

 

TRASPORTO MARITTIMO

Anche se non usiamo le navi per il trasporto di merci quanto facevamo prima, la maggior parte del commercio internazionale viene ancora effettuato negli oceani.

Per quanto riguarda il tempo, possono essere necessarie in media una o due settimane prima che i tuoi prodotti raggiungano la loro destinazione. Può sembrare molto nei mercati di oggi, ma vale la pena di considerare che le navi da trasporto internazionale hanno le dimensioni di piccole città. Si prendono il loro tempo, ma sono in grado di spedire tutto in una volta, facendoti risparmiare un sacco di soldi e tempo se pianifichi correttamente.

Ma non è così semplice, come vedremo in dettaglio nelle prossime sezioni. Condizioni meteorologiche inclementi possono creare grandi ritardi, ed esiste una lunga serie di costi, minori e non tanto minori, che possono comparire durante il processo.

 

TRASPORTO AEREO

Ora, dato che siamo nell’era moderna, siamo sicuri che stai pensando a quanto sarebbe più conveniente spedire i tuoi prodotti su un aereo.

Nella maggior parte dei casi, hai ragione! Richiede ore anziché giorni, può essere molto più diretto ed è generalmente più affidabile grazie alla scala ridotta delle operazioni di trasporto aereo. Quest’ultimo punto, tuttavia, è anche uno dei principali difetti del trasporto aereo: anche gli aerei da trasporto più massicci sono minuscoli in confronto ad un mercantile oceanico medio.

Questo non significa solo che non puoi spedire tanti prodotti contemporaneamente. Significa anche che dovrai rifornirti in modo più regolare. Inoltre, non avrai questa possibilità se il carico è particolarmente pesante.

Nel complesso, le tariffe di trasporto aereo possono essere intorno al 500% superiori rispetto alle tariffe del trasporto marittimo. Non stiamo dicendo che non ne valga la pena per alcune attività, perché la vale assolutamente, ma dovresti valutarlo con attenzione prima di renderlo uno dei tuoi principali metodi di spedizione.

 

COSTI DEL CARBURANTE

Indipendentemente dal metodo di trasporto scelto, ovviamente dovrai tenere a mente i costi del carburante. Come saprà chi guida un’automobile, i prezzi possono cambiare dall’oggi al domani. Non si sa mai quando un trasportatore può decidere di abbassare i prezzi, o quando una domanda elevata può portare alla scarsità di offerta.

Non sarai mai in grado di calcolare i costi esatti in anticipo, ma puoi sempre preparare un budget preventivo. Non è necessario prepararsi per l’apocalisse, ma dovresti essere pronto a coprire almeno i prezzi del carburante più alti che hai mai dovuto affrontare in passato.

 

METEO

Questo è uno dei fattori ancora meno prevedibili dei costi del carburante, ma fidati che il tempo avrà un ruolo importante nelle tariffe di spedizione.

Le migliori circostanze in cui puoi sperare, ovviamente, sono temperature miti e cielo sereno, senza vento o umidità eccessiva. Quando piove, nevica o il vento soffia forte, camion, navi e aerei dovranno subire ritardi. Se questi veicoli devono trascorrere più tempo in standby o in giro per le consegne, puoi aspettarti di dover sostenere il costo di questi rallentamenti.

 

ALTE STAGIONI

A questo proposito, dovrai considerare in quali stagioni spedirai i prodotti. Oltre alla meteorologia, dovrai prendere nota del fatto che alcuni mesi vedono più spedizioni di prodotti rispetto ad altri.

Il periodo da fine novembre a dicembre include i sempre più popolari Black Friday, Cyber Monday e, naturalmente, Hanukkah e Natale. Dato che vengono effettuati molti acquisti di e-commerce e il tempo nell’emisfero settentrionale è tempestoso, puoi aspettarti di pagare tariffe di spedizione più elevate rispetto a qualsiasi altro periodo dell’anno.

Le alte stagioni includono anche un mese o due dopo il rilascio di principali prodotti, e durante le altre festività che comportano regali o spese B2C (Business to Consumer).

 


Yuqo quotesLe tariffe di spedizione internazionali implicano qualcosa in più del semplice pagamento di un corriere per portare il tuo prodotto da un luogo all’altro.


 

COSTI IMPREVISTI

Ora, ricordi quando abbiamo detto di lasciare margine per gli errori? Vogliamo sottolineare ancora una volta questo, dal momento che potresti scoprire una quantità vertiginosa di costi imprevisti che possono accumularsi durante il processo di spedizione. Potrebbe non essere colpa tua, ma gestirli sarà una tua responsabilità.

Con i trasporti marittimi, ad esempio, uno dei principali costi semi-imprevisti è il GRI, altrimenti noto come “general rate increase”. Queste tariffe vengono applicate dagli armatori per coprire le perdite subite durante le stagioni con meno richiesta.

Diciamo che sono costi semi-inaspettati perché di solito vengono applicati almeno una volta all’anno, anche quando l’attività è stabile. Ma quando le cose non vanno molto bene, le aziende potrebbero addebitarle due o più volte in un anno.

Dovresti anche essere preparato ai problemi tecnici, come gli incidenti durante lo scarico dei prodotti e problemi con i veicoli stessi.

 

REGOLAMENTI GOVERNATIVI

Uscendo dall’ambito degli imprevisti, dovresti essere preparato con largo anticipo anche sulle normative riguardanti i processi di spedizione.

Se esiste una restrizione legale sull’orario di lavoro dei conducenti commerciali, ad esempio, potresti dover utilizzare più conducenti o tenere conto delle pause dal lavoro quando fai delle stime di tempo ai clienti. È importante notare che anche i trasporti marittimi e aerei hanno normative simili, che dovrai quindi tenere in considerazione.

 

DAZI E TARIFFE DOGANALI

Dazi e tasse doganali saranno alcuni dei costi principali che dovrai affrontare nelle spedizioni internazionali.

Vedi, quando qualcuno, che sia un individuo o un’azienda, ordina qualcosa in un paese in cui è previsto un dazio sul tale prodotto, dovrà pagare una tassa extra. Questo fa aumentare il costo di spedizione delle merci richieste, rendendole meno desiderabili per i consumatori del mercato internazionale.

A parte questo, se accade anche il minimo contrattempo con la burocrazia del tuo processo di spedizione, o se desti in qualche modo dei sospetti, sarai soggetto a ispezioni da parte delle autorità doganali. Le avresti evitate volentieri ma finirai per pagarne il conto, che può diventare vertiginoso se stai effettuando una spedizione all’ingrosso.

 

ECONOMIA MONDIALE

Abbiamo discusso fino a questo punto alcuni fattori specifici, ma tenere conto di ogni dettaglio servirà poco se l’economia mondiale è in cattive condizioni. Se le persone non possono permettersi di ordinare tanti prodotti, dovrai pagare più GRI e spendere più tempo e denaro per la spedizione, trasferendo meno merce.

Ma anche quando le cose vanno bene, dovrai comunque considerare dei costi aggiuntivi. Considerando il rovescio della medaglia del nostro esempio, la possibilità per i consumatori di ordinare più prodotti significa che ogni stagione diventa un’alta stagione. Oltre a comportare un aumento delle tariffe di spedizione, questo potrebbe portare ad un aumento dei costi del carburante, poiché dovrai trascorrere del tempo bloccato nei porti ad alto traffico.

 

QUESTIONI INTERNAZIONALI ED EVENTI GEOPOLITICI

Infine, sappiamo ora più che mai quanto un disastro globale possa danneggiare la nostra economia. L’effetto che il COVID-19 ha avuto è incalcolabile, ed è giusto dire che ha danneggiato anche i processi di spedizione internazionale.

Il business dell’e-commerce è in forte espansione, sì, ma la spedizione è molto più lenta a causa delle distanze sociali e degli altri requisiti di sicurezza. Quando queste due situazioni s’incontrano, si finisce per vedere tempi di spedizione ritardati o scali eccessivamente affollati che portano a costi di carburante più elevati.

 

NON FARTI SCORAGGIARE DAI COSTI DELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI

Non farti scoraggiare dai costi delle spedizioni internazionali

All’inizio può sembrare quasi impossibile capire i costi di spedizione, ma speriamo che questa suddivisione abbia chiarito le cose abbastanza da farti sentire più sicuro quando cominci.

Potrebbero essere necessari mesi o anni di preparazione per essere pronti a spedire a livello internazionale, ma ne vale la pena se usi correttamente il tuo tempo, il tuo impegno e il budget.