10 interessanti fatti sul linguaggio da tutto il mondo

Hello Yuqo
Hello Yuqo
I
Il linguaggio ha il potere di influenzare ed avere un impatto su chiunque sia in grado di capirlo. Con tante lingue scritte e parlate, comprendere la profondità del linguaggio potrebbe aiutare a preservare quei dialetti che sono meno conosciuti. Eccovi 10 fatti internazionali sulle lingue, per stuzzicare il vostro interesse.
Reading Time: 4 minutes

Il linguaggio come mezzo di comunicazione è un qualcosa a cui molti di noi prendono parte senza pensarci. Conversando con familiari, amici, o nel quadro di una presentazione d’affari, pronunciamo in media 15.000 parole al giorno. Malgrado ciò, il linguaggio parlato non è soltanto qualcosa che uno studioso o un intellettuale ha sviluppato dall’oggi al domani. La lingua, il modo in cui parliamo e le parole che usiamo sono tutte parte di un processo evolutivo naturale. Perfino ora, il linguaggio continua ad evolvere, con le “faccette sorridenti” degli emoticon attualmente presenti nel dizionario di Oxford.

 

 

LA SINGOLARE CAPACITÀ DEGLI UMANI

Per molti di noi, essere svegliati al mattino dal “coro” degli uccelli non è niente di nuovo. Virtualmente tutte le specie usano una qualche forma di suono per comunicare fra loro. Ciò che rende gli umani individualmente unici è la nostra capacità di sviluppare questi suoni in una serie di parole che seguono una struttura, fornendo così un significato. La bellezza del linguaggio è il suo sviluppo naturale nel corso del tempo, man mano che andiamo associando determinate parole con oggetti o azioni, insieme al modo in cui queste parole vengono pronunciate o udite. La nostra comprensione viene così trasmessa da persona a persona e da una generazione all’altra, risultando nello sviluppo organico del linguaggio.

Quanto mai ricco e complesso, il linguaggio – scritto o parlato – permette di esprimerci, dando l’opportunità di far ridere, piangere, pensare o reagire le altre persone. Qui di seguito trovate una lista di 10 interessanti fatti sul linguaggio, alcuni dei quali potrebbero sorprendervi.

 

1: ESISTONO PIÙ DI 7000 LINGUE PARLATE

Molti di noi ne conoscono solo alcune, ma in tutto il mondo esistono oltre 7000 lingue. Più della metà sono variazioni di una lingua originale. Chiamate dialetti, queste variazioni dipendono da fattori quali l’area di un Paese o le influenze culturali. Sorprendentemente, circa metà di tutte queste lingue non possiede una forma scritta ed esistono unicamente come lingue orali.

 

Sorprendentemente, circa metà di tutte queste lingue non possiede una forma scritta ed esistono unicamente come lingue orali.

 

2: LA LINGUA PIÙ DIFFUSA È…

Sebbene l’inglese possieda più di 171.000 parole nel suo vocabolario, e sia parlata in numerosi Paesi, il cinese è la lingua più comunemente usata, seguita dallo spagnolo. Tuttavia, per poter ritenere di parlare correntemente cinese, bisognerebbe imparare circa 3000 simboli differenti ed il loro significato.

 

3: LA BIBBIA È IL LIBRO PIÙ TRADOTTO

Malgrado la popolarità della serie di Harry Potter, la Bibbia è il libro più tradotto al mondo. È stato tradotto integralmente in 554 lingue, ed altre 2900 lingue lo hanno tradotto parzialmente. Il secondo libro più tradotto (no, anche in questo caso non è Harry Potter) è Pinocchio, per quanto a distanza dietro la Bibbia, con solo 250 traduzioni in lingue differenti.

 

4: NEGLI STATI UNITI SI PARLANO OLTRE 300 LINGUE

Fra le tante lingue che vi si parlano, qual è l’idioma ufficiale degli Stati Uniti? La risposta esatta è: nessuno. Durante il processo di creazione delle leggi da parte del Congresso Continentale, non fu scelta alcuna lingua ufficiale, risultato dell’ampio numero di coloni singoli a quell’epoca. Da allora, la diversità si mantiene in tutti gli Stati Uniti, che possiedono ora la seconda più vasta popolazione di ispanofoni.

 

5: IL PAESE CON IL PIÙ ALTO NUMERO DI LINGUE PARLATE È…

Se avete indovinato correttamente, allora siete dei veri appassionati di lingue. Papua Nuova Guinea possiede oltre 800 lingue, per la precisione 841. Di queste 841 lingue, quasi tutte sono parlate a livello indigeno, con pochissime influenze di immigranti. Malgrado le tante lingue presenti in un solo Paese, le tre che vengono considerate ufficialmente sono inglese, hiri motu e tok pisin.

 

6: IL KLINGON È UNA DELLE 200 FALSE LINGUE

Rallegratevi del fatto che tutti quegli anni spesi ad imparare il klingon non sono stati sprecati. Di fatto, esistono oltre 200 lingue che sono state inventate per libri, film, o TV. Altre popolari lingue fittizie sono lo elvish, dalla serie di libri di Tolkien, ed il dothraki della serie di incredibile popolarità “Game of Thrones”.

 

Altre popolari lingue fittizie sono lo elvish, dalla serie di libri di Tolkien, ed il dothraki della serie di incredibile popolarità “Game of Thrones”.

 

7: LE LINGUE PARLATE POSSONO ESTINGUERSI

Se non c’è nessuno che parli una data lingua, o che ne registri le variazioni scritte, allora è proprio così: una lingua può scomparire. Più precisamente, sono spesso i dialetti che scompaiono, e 241 sono quelli noti che già si sono estinti. Dei 7000 che parliamo in tutto il pianeta, 2400 sono attualmente a rischio di perdersi per sempre. National Geographic afferma che si perde una lingua ogni due settimane.

 

8: LA LETTERA PIÙ COMUNE IN INGLESE È…

E neppure solo in inglese: la “E” è una delle lettere più comuni in norvegese, finlandese, francese ed italiano. La E rappresenta oltre l’11% delle lettere nel dizionario d’inglese di Oxford, e la lettera meno frequente è la “Q”. La “A” è la seconda lettera più comune nella maggior parte delle lingue europee.

 

9: L’86% DELLE PERSONE USA LINGUE EUROPEE O ASIATICHE

A prescindere dall’ampio numero totale delle lingue, le lingue parlate sono dominate da quelle asiatiche ed europee, principalmente a causa della stessa densità della popolazione di queste aree, e della diffusione della colonizzazione nella storia recente. Con una tale schiacciante maggioranza, è facile vedere come lingue minori o meno comunemente adoperate comincino ad estinguersi.

 

10: L’ORIGINE DEL LINGUAGGIO RISALE A…

Quest’ultimo fatto è un po’ una falsa pista. Le precise origini del linguaggio, ed il suo primo utilizzo, sono un argomento aspramente dibattuto. Non esiste un quadro temporale definito, sebbene i linguisti ritengano che il linguaggio parlato abbia avuto origine attorno a 100.000 anni a.C. A quell’epoca, l’homo sapiens cominciò a sviluppare più ampie strutture cerebrali, e corde vocali simili alle nostre. Le congetture ipotizzano che l’uso di suoni per comunicare si sarebbe verificato durante questo periodo, in coincidenza con lo sviluppo fisico.